Articolo

Prime championship Empoli 2020

👤scritto da Mr. Kyus 1 Commenti 📅11 febbraio 2020

Pronti partenza e via, si parte per il mio secondo prime championship che si disputerà ad Empoli.

Prima di partire...

Dopo aver fatto 4-2 a Cesena, perdendo poi ai side event altre due volte con il mio mazzo, i feedback del mio mazzo mi dicevano:

Contro
contro board grosse e insidiose che fanno tante cose in campo (e settate subito in campo), perdo malamente, visto che ho solo qualche sparo da 4 danni e una selezione innaturale.

Pro
contro mazzi che fanno ambra e mettono giù della board piccola, non ho problemi, inoltre non ho mai paura del tpmt o del graft , perchè le 2 mod. stealth mi salvano. Uniche carte che mi fregano sono Drumble , OOSulFilo e Crassosauro

Il mazzo
C. D. Nelson, Ventriloqua della Furia

La partenza
Si parte da Bologna, con Antonio e Spatocco insieme in macchina, si cerca di capire che mazzo portare, io do l’ultima possibilità al mio mazzo per fare qualcosa, mentre gli altri due ragazzi bocciano il mazzo giocato al prime di Cesena, cambiandolo.

L'arrivo
Arrivati a Empoli e entrati nel negozio, subito c’è stata aria di casa, con Niccolò e altri ragazzi che ci salutano.

La svizzera
Le prime due partite incontro due mazzi WC con Sauriani che catturano, la terza partita un Cota con 12 Sanctum, 3 arise, e tante creature in campo, la quarta partita contro Baldassini con Ombre/Sanctum/Dis (COTA), quinta partita contro Giulio con Logos/Ombre/Dis (con 3 controllare i deboli) e l’ultima partita contro Brobnar/Dis/Logos (WC).

Si va in top8
Per la top8, ci sono tutti i video delle mie partite, provo a fare un riassunto generale senza stare troppo dettagliato. Ringrazio i ragazzi del TeamGG per aver speso del tempo per fare lo streaming e per il commento tecnico :P

Top8

Michelangelo Meulli
U. S. Che Raccoglie la Bruma della Mappa

Mazzo con poche carte di controllo ambra (x3 marte vuole ambre e risonatore).
Bellissima la combo bombardamento orbitale con marte vuole ambre, seguita da salvare il branco con i selvaggi pulisci la board e fai ambra. I logos servono per ciclare il mazzo e preparare questa combo.
La prima partita vinta da me, è stata inizialmente dura, perchè aveva fatto presenza di board con i selvaggi e giocava sempre quella casa, mentre io riuscivo a girare il mazzo e cercare modalità stealth e generazione di ambra, che mi avrebbe portato alla vittoria. E’ andata così.

Invertiamo i mazzi e mi tengo una mano con 3 marziani e 3 selvaggi, gioco i selvaggi, ciclo i logos e poi riesco a fare la combo che a lui non è riuscita, con bombardamento e marte vuole ambre.
2 a 0.

Top4

Niccolò Fossi
Evans, Artigiana Grottesca

Partite molto combattute, piccoli errori da parte di entrambi, complice la stanchezza.
Siamo andati all’asta ai vincoli. Purtroppo entrambi i mazzi possono avere una partenza a strappo forte, Nelson se parte con Jericho, non sente i vincoli, il mazzo di Fossi se inizia con il proprio leader Logos, può avere un overhelming enorme.
Avendo perso io, ho pensato che è meglio che inizi il mio avversario perchè io voglio partire forte con almeno 3 creature e chiudere la partita.
Niccolò prende 10 vincoli e gioca Nelson, io parto per secondo.
Io apro con il leader mentre lui mulliga per cercarlo ma non lo trova.
L’unica mossa che ho fatto per potermi aggiundicare la partita è tenermi il crossosauro per tutta la partita, giocandolo alla fine con con assioma e sicsemper.
Il resto è nel video.

Finale

Giulio Primux
Odin E. l’Aggressivo

In svizzera avevo vinto contro di lui, mentre invece le prime due partite hanno dimostrato il suo mazzo superiore al mio, vincendole entrambe.
Avevo un pò titltato nella seconda partita, tenendomi una mano così:
Charette, Chiave Dis, Poltergeist, Chiave dell’oscurità, Upgrade e Pedina sacrificabile.
Una mano inguardabile… ho pensato però: mi tengo questa mano perchè c’è la chiave di dis, mi può salvare se mi gioca subito una bella board e mi libero di carte morte (Polter e chiave). Detto ciò, la chiave mi pare che neanche l’ho usata alla fine, tirando il portale dalla mano.


La fine del match

Considerazioni finali

Partendo dando l’ultimatum al mio mazzo e rivelandosi per quello che avevo testato, ovvero una bombetta, sono stato molto soddisfatto. Il mio obiettivo era vincere il bellissimo tappetino della top8, tutto quello che avrei vinto dopo era un di più.

Il clima
Tutte le partite fatte erano veramente tranquille, mi sono trovato molto bene nel giocare con tutti, con un clima generale sereno, si rideva e scherzava sempre

I premi
Bisogna dire che non mi ero mai trovato ad un torneo ufficiale di Keyforge con così tanti premi per la top16 (io mi sono beccato 20 mazzi), merito anche del negoziante di GG - Good Game che non si è intascato nulla e ha ridato tutto ai partecipanti. Secondo me è l’unica maniera per affezionare i giocatori a quel posto e al gioco, perché sennò la gente non ti ci ritorna più.

I mazzi
Se uno mi chiedesse che mazzo portare da un torneo grosso con questo formato e arrivare fino in fondo, suggerirei di portare un mazzo che cicla le carte, non dipendente da una sola carta, combo o da un solo tipo di giocata (generosità, arise, drummer/ganger, cuore, pietra ecc…) Queste carte sono fortissime per l’arconte singolo, lama a doppio taglio quando il formato diventa adaptive. Attualmente le carte molto da “meta” sono removal di massa, rimbalzini (isteria, richiamo alla natura) , modalità stealth/tempesta di disturbi.
Il controllo ambra non deve mai mancare, spesso si incontrano dei vecchi Cota con tanta generazione di ambra e controllo ambra, che fanno solo quello e se non si è troppo veloci, la partita finisce subito.

Spero di non avervi fatto perdere tempo con questa lettura, buona forgiata a tutti.


La (quasi) Top4 che conta

Articoli correlati

1 Commenti

  1. 13 febbraio 2020 13:50 Marco Hirò Messina

    Bel report, appena ho visto il mazzo ho detto: "Beh non è malvagio però ho visto di meglio" la riprova che non riuscirò mai a valutare un mazzo

  2. Fai login con per commentare