Articolo

Crucible Cast #5

👤scritto da Kiwi 0 Commenti 📅26 aprile 2019

In questo Crucible cast ci si concentra principalmente sui Vault tour e i primi feedback riguardo quelli appena passati. Facendo riferimento soprattutto a quello di Eindovehn, che ha contato ben 175 partecipanti, Alex puntualizza sul fatto che le aspettative di mazzi (o meglio, delle case che sarebbero state più popolari e/o vincenti) siano in realtà state smentite dai risultati, soprattutto in Day2.

Brad precisa che, per il tipo di formato (Arconte) non c’era in realtà da stupirsi troppo di una presenza così bassa di Ombre al Day2, quanto piuttosto di una maggiore risposta alla strategia “ladruncola” di quella casa ed una propensione generale piuttosto a scegliere mazzo versatili.
A livello matematico, per quanto “Rubare” sia una delle meccaniche più forte e per quanto Ombre sia più adattivo e meno dipendente dalle case a cui è abbinata (commento di Mercedes) ciò non toglie che sia anche quella meno potenziabile in linea generale.

Di fatto, continua, il punto più interessante è vedere come invece una casa come Marte, percentualmente meno presente, abbia passato la prima giornata con più costanza. A parità di power level, la sinergia rimane l’unico vero discriminante nel scelta di un mazzo Arconte competitivo. Di 46 mazzi Marte, ben il 15% è riuscito a passare il primo giro.

Alex mette in evidenza la performance molto scarsa di Sanctum, assolutamente fuori dalle aspettative vista la grossa solidità delle sue creature (commenta Brad).

Ci viene quindi mostrata la top 4 del torneo e le combinazioni di case leader dello stesso: Sanctum e Brobnar risultano quindi assenti come case “top”.

Logos, Marte e Ombre sono i vincitori attraverso le mani di Rachel e del suo mazzo “The Captain of Barrackslaunch”.
Si analizza nel video la forza del mazzo e le giocate particolari che hanno portato la giocatrice alla vittoria. Ci si concentra soprattutto sulle combinazioni tra doppio Viaggiatore Temporale e Furto della Chiave, combinazione vincente nella maggior parte delle sue partite.

A questo punto si passa al Vault Tour di Seattle, formato Sealed e quindi parecchio diverso. Dopo una breve spiegazione del formato, e la specifica da parte di Brad di quanto questo si concentri molto di più sull’abilità di improvvisazione del giocatore quanto più che sulla capacità di conoscenza profonda del proprio mazzo come richiesto da Arconte, ci vengono mostrate altre statistiche che portano di nuovo l’attenzione su Ombre, casa ancora una volta più giocata a Day1 ma questa volta con un maggiore tasso di conversione al Day2, anzi, il più alto. Il secondo tasso di conversione appartiene invece a Selvaggi, precisa Alex, dovuto al problema del formato di non sapere cosa aspettarsi dal proprio avversario.

Il vincitore del torneo è Yaro con il mazzo B. Celerinius, The City Archbishop con alcune carte chiave proprio di Selvaggi: doppio Pixie, doppio Quixo (come anche nel vincitore di Eindovehn).

A questo punto Alex ci introduce alle nuove Features che saranno presenti nei prossimi Vault Tour.
Innanzitutto ci sarà la possibilità di consultare la griglia premi degli eventi direttamente dal sito; nonché la Leader Board, dove sarà possibile vedere l’andamento proprio e degli altri giocatori.

Alex e Brad invitano gli utenti ad Adapticon a Chicago, poiché saranno presentiin prima persona al Vault Tour. Il formato sarà Survival.

Sul finale ci vengono presentate le nuove tappe:

Denver 27/28 Aprile
Atlanta 25/26 Maggio
Birmingham 31 Maggio fino al 2 Giugno (anche qui Alex sarà presente)

Quest’ultimo molto particolare perché sarà il primo sealed della nuova espansione.

Video Originale

Articoli correlati