Scartare di norma significa mettere una carta dalla tua mano nella pila degli scarti. Durante il tuo turno, puoi sempre scartare dalla tua mano qualunque carta della Casa attiva tu voglia. Se un effetto ti permette di scartare carte dalla mano, o ti obbliga a farlo, puoi scartare carte di qualunque Casa. Alcuni effetti possono far scartare anche dalla cima del mazzo, o dagli archivi, ma viene sempre precisato nella specifica carta. Le carte scartate non si considerano distrutte. Se un effetto richiede di scartare la prima carta di un mazzo, ma quel mazzo è vuoto, nessuna carta viene scartata e qualunque effetto che chieda di verificare caratteristiche di quella carta (ad esempio la Casa) fallisce, non avendo niente con cui fare il confronto. Se devi scartare una carta a caso, si può determinare quale con un qualunque metodo. Puoi mostrare la mano a carte coperte all’avversario e fargliene scegliere una, puoi usare un dado, o qualunque altro metodo casuale. Se un giocatore ha in gioco delle carte con effetti costanti che si risolvono quando scarta una carta dalla mano, può risolverle anche se viene costretto a scartare per effetto di altre carte, come Aculei Mentali o Yurk , sempre rispettandone i requisiti (ad esempio, nel caso di Aculei Mentali non risolverebbe un effetto che si può risolvere solo nel suo turno, come quello di Gigante Scagliarocce ).

Elenco carte (totale 40)